Un eclettico personaggio Pietro La Barbera, che si muove tra il teatro e l'organizzazione, la scrittura di sceneggiature di testi rivolti ad un pubblico che vuole "pensare" a ciò che la vita quotidiana ci somministra e un po' di surreale soliloquio a rappresentazione di un IO ipotetico.

Pietro La Barbera in questo volume che rappresenta una parte della sua produzione, corteggia il suo pubblico e lo introduce nella sua poliedrica personalità.

"Sceneggiature" piene di trovate e di dialoghi al limite dell'esilarante, a volte intrise di amarezza, "Soggetti" che riconducono il normale ad un affascinante viaggio nel probabile, senza trascurare i "Racconti casuali" e le "Poesie personali".

Ha ragione La Barbera quando afferma di dedicare il libro "...a tutti coloro che non mi conoscono... per dare un senso alla vita".

Dott. Giacomo Piccoli

 

Introduzione al libro

 

Ha le ali al collo,

propone parole d'indignazione e di amore...

la vita di tutti rende allegra

con i fiori più belli... dell'armonia...

sente il soffio della tempesta...

ode il fremito della foresta...

narra strane paure, vecchie leggende

e visioni oscure...

chiede affetto...

sorride alle meraviglie del cielo...

vola si gigli... calpestati...

 

Gruppo "I Misirizzi"

 

 

A tutti coloro che non mi conoscono...

 

per annullare l'oblio

e dare un senso alla vita...